A Tuscia Birra 2017: la degustazione di birre artigianali nelle vie del centro

E’ l’unione del pensiero a far progredire un paese e i giovani di Montefiascone, statisticamente parlando, riescono a portare un notevole numero di turisti attraverso un solo strumento: l’idea.

L’Associazione Libera Voce, formatasi nel 2011,è riuscita nell’intento di riempire il paese di gente del luogo e di passaggio, attraverso eventi di tematiche varie; una fiera in particolare sta ottenendo un ottimo successo: A Tuscia Birra.
Una festa della birra che di per sé ha la fortuna di attirare persone di diverse età, ma l’organizzazione curata e migliorata nel corso del tempo, ha permesso ai giovani organizzatori di portarsi a casa un bel numero di soddisfazioni.

Che cos’è A Tuscia Birra? Diremmo una festa della birra atipica: niente piazze immense con palco unico, niente gente troppo scomposta da urtare i partecipanti e niente – nota importante – cultura del bere solo per il gusto di ubriacarsi. Un po’ sullo stile della festa del vino – storico evento di Montefiascone – ATB si svolge nel centro storico del paese, dove le cantine aperte, ospitano i birrifici con i prodotti in degustazione e, tra una birra e l’altra, vengono allestiti stand dedicati al “food” per smorzare (ironicamente) le quantità di alcol ingerite.

Ogni anno vengono presentati birrifici differenti legati solo da un elemento: la qualità.

Nell’edizione 2017 la scelta è ricaduta su i birrifici: BAI, Terre di Faul, Free Lions e Turan di Viterbo, Altaquota di Cittareale (RI), Argo di Lemignano di Collecchio (PR), Bellazzi di Bologna, Bibibir di Castellalto (TE), BCR Beer Company di Roma, Stavio di Ponte di Ferro (Roma), East Side di Latina e Non Retorico di Imola (BO). Quest’anno, inoltre, è presente anche una birra per gli intolleranti al glutine: GJulia di produzione Friuliana. Bere bene e mangiare altrettanto, gli affamati della cena o del dopo, potranno fermarsi agli stand di: Amici del Colle, Gatto Matto, Sfamamy, Crepes, Damadà, Porchetta anni ’60, Andrew’s Pub, Nazareno, Carpe Diem, Ortofrutta Delfino e Stuzzico Piadineria.

Cosa aggiungere al quadretto gastronomico? La musica. Nella serata di ieri 13 Luglio, il settore intrattenimento è stato affidato ai live di: Ant Lion, Blue Dean Carcione e Leeches Trio; dopo la mezzanotte, il tutto si è spostato presso la Rocca dei Papi per il Dj Set LuceOpaca, fino alle 3:30.

Come continua ATB nel week end?

PROGRAMMA VENERDI’ 14 LUGLIO
Ore 19:00 – Apertura cantine e stand street-food e Degustazione guidata presso la Rocca dei Papi, con prodotti caseari di Luisa Formaggi
Ore 22:00 – Inizio concerti live: Io e la Tigre (S.Margherita), Andrea Carboni (Porticella), Orchestra Minima Mysticanza (Largo Plebiscito).
Ore 00:30 – Chiusura cantine e percorso . A seguire The Brotherhood: ATB plus BCO’ “le due anime ribelli di Montefiascone in un’unica sera” presso la Rocca dei Papi fino alle ore 3:30.

PROGRAMMA SABATO 15 LUGLIO
Ore 19:00 – Aperture cantine e stand street-food
Ore 19:00 – Degustazione guidata presso la Rocca dei Papi, con i salumi di Stefanoni
Ore 22:00 – Inizio concerti live: Novi (S.Margherita), Dimartino e Fabrizio Cammarata (Porticella), Torque (Largo Plebiscito), Supa Plastic (XXIV maggio).
Ore 00:30 – Chiusura cantine e percorso. A seguire Dj Set LuceOpaca presso la Rocca dei Papi fino alle ore 03:30.

PROGRAMMA DOMENICA 16 LUGLIO
Ore 19:00 – Aperture cantine e stand street-food.
Ore 22:00 – Inizio concerti live: Solki (S.Margherita), Alessandro Fiori (Porticella), Il Veneno (Largo Plebiscito), Rambals (XXIV Maggio).
Ore 00:30 – Chiusura cantine e percorso. A seguire Dj Set LuceOpaca presso la Rocca dei Papi fino alle ore 3:30.

Cosa ricordare per l’evento? Scarpe comode, sorrisi, foto e #ATB2017!

Isabella Bellitto

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.