Attrazioni eventi e musica per salutare il nuovo anno

Siamo arrivati alla fine del 2017 ma ancora molti sono gli eventi previsti prima dell’arrivo del nuovo anno, tra natura, cultura e tanta musica. Iniziamo venerdì 29 dicembre alle 17.00 al Museo dell’Architettura di Antonio da Sangallo il Giovane di Montefiascone con “Lux in Tenebris” per una antropologia del Natale, la presentazione del nuovo libro di Fulvio Ricci. Verranno studiate le radici della festa cristiana del Natale in tutte le sue sfaccettature tra culti ancestrali e riti pagani e si concluderà l’incontro con un saggio sul presepe.

Sabato 30 alle 16,00 al Museo della Città e del Territorio di Vetralla, altra presentazione del libro “Sul confine” con l’intervento dell’autore Riccardo Rosati, di Elisabetta De Minicis dell’Università degli Studi della Tuscia e Gabriella Norcia, per la casa editrice Davide Ghaleb

Il 29 e 30 dicembre dalle 16,30 alle 19,00 e il 1, 6 e 7 gennaio 2018 a Civita di Bagnoregio è di scena il Presepe Vivente in un ambiente unico e senza tempo. Oltre alla natività sarà possibile osservare e carpire lo spirito delle diverse ambientazioni in modo dettagliato e particolareggiato: il suq arabo, le tribù beduine, gli artigiani, i magi e i pastori in un’unica trama. Le luci delle abitazioni del paese quando tramonta il sole insieme al presepe rendono l’atmosfera carica di spiritualità e realtà al tempo stesso. L’evento è curato dal Comitato di Croce Rossa Italiana di Bagnoregio e gli incassi del presepe verranno destinati all’acquisto dei mezzi necessari.

Al Caffeina Christmas Village di Viterbo il gusto dello street food e l’inconfondibile odore di arrosticini e hamburger sarà presente fino al 7 gennaio con l’immancabile simbolo del truck giallo. Durante queste festività verrà offerto un servizio in più dall’Apecar: ordinare e ricevere a domicilio nella zona di Viterbo Centro la pausa pranzo o la cena.

A Ronciglione suona il jazz e il gospel con Tammy McCann & The Voices of Glory, venerdì 29 alle 21 sul palco del teatro “Ettore Petrolini”. La cantante dalla potente voce è stata nominata “Best Jazz Vocal Performance” per molti anni dal Chicago Tribune e si esibirà nella città all’interno del Christmas in Jazz Ronciglione.

Per chi ama la natura e le passeggiate e non vuole perdersi neanche un’escursione, ultimo giorno dell’anno all’insegna della gita sulle montagne e lungo i sentieri della Valnerina per un dislivello di 580 metri e una difficoltà “E” a Ferentillo in provincia di Terni. La durata sarà di 4 ore e 30 minuti: un modo originale per salutare il vecchio anno e festeggiare il nuovo in mezzo a un paesaggio di elevata ricchezza faunistica e storica: il fiume Nera da un lato, le rocche di Ferentillo e la magnifica Abbazia di San Pietro in Valle da un altro tra antichi sentieri di monaci e guerrieri battuti in un tempo ormai remoto e pieno di fascino.

Il museo archeologico della città di Amelia in Umbria non va in ferie e seguendo gli appuntamenti nell’ambito di Natale Amerino 2017 scopriamo il laboratorio creativo di venerdì 29 dicembre alle 16.30  con i dipinti e la tecnica del maestro Luciano Ventrone fonte di ispirazione per esperimenti artistici.

Sabato 30 dicembre alle ore 17 a Spello, in Umbria si dimostra che il trekking e l’arte non sono due termini inconciliabili, e lo si dimostrerà avvicinandosi alle bellezze artistiche del luogo: la Pinacoteca Civica, la Chiesa di Sant’Andrea e il Museo Emilio Greco per la quarta edizione di trekking d’arte. Seguiranno performance di teatro e musica tra i beni culturali della città. Alle 17 partirà un itinerario accompagnato dalla musica dell’Accademia degli InQuieti, la visita proseguirà nella Chiesa di Sant’Andrea per concludersi al Palazzo Comunale di Spello. A seguire brindisi di fine anno.

Sempre nella città umbra di Spello, torna “Spello splendens” alla sua ottava edizione, in programma dal 4 al 6 gennaio. Gli antichi suoni di zampogne, ciaramelle e cornamuse, verranno riscoperti per proporre una musica medievale poco nota ma ricca di storia, e lo scenario saranno i luoghi simbolo della città: il teatro Subasio, l’auditorium del centro studi “Adolfo Broegg” e la chiesa di Sant’Andrea. Tutti i concerti del programma saranno ad ingresso libero e il 5 e 6 gennaio dalle 10 alle 13,30 sarà possibile anche visitare la mostra permanente “Liuti e strumenti a corda dal Medioevo ai giorni nostri” della collezione Broegg.

In Umbria la notte di capodanno sarà festeggiata insieme a Renzo Arbore al Palaevangelisti con il concerto dell’Orchestra italiana mentre per le vie del centro storico la musica di marchin’ band, dj set e animazioni varie allieterà la sera dell’ultimo dell’anno.

Ci vediamo ad anno nuovo!

 

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.