Brida Una storia d’amore e di viaggio – Recensione del libro di P. Coelho

Paulo Coelho scrittore e poeta di fama mondiale, nasce a Rio de Janeiro il 24 Agosto, 1947. Indole curiosa e ribelle, fin da piccolo mostra di avere un estro per la penna e la scrittura. La famiglia borghese entrerà in netto contrasto con i sogni e gli ideali dello scrittore e, per queste ragioni i genitori, lo faranno rinchiudere in manicomio.

Brida
Brida – Paulo Coelho (Bompiani, 2008)

L’artista però non cede e si dedica dapprima al teatro, dove esprime in maniera incisiva la sua creatività, poi al giornalismo. Una vita intensa la sua, composta di tanti avvenimenti, alcuni davvero dolenti, l’esperienza del carcere e della tortura, che lo hanno portato ad interrogarsi sul senso dell’esistenza in chiave spirituale. Ha venduto milioni di libri pubblicati in tutto il mondo, tradotti in molte lingue. Tra i suoi testi  celebri ricordo “Il Cammino di Santiago” (1987), “L’Alchimista”(1988), “ Manuale del Guerriero della Luce” (1997), ma anche ” Veronica decide di Morire”( 1997).

Oggi vi racconto di un suo libro edito in Italia da Bompiani nel 2008. “Brida. Una storia d’amore e di viaggio”.

Siamo in Irlanda e Brida O Fern è una giovane ragazza di 21 anni, curiosa e intelligente che intraprenderà un viaggio iniziatico spirituale e intimo alla scoperta delle tradizioni esoteriche del Sole e della Luna, guidata dalla Maestra Wicca.
La ragazza imparerà le arti magiche, il rispetto della natura e degli animali, scoprirà di avere una sensibilità fuori dal comune, sentirà l’amore per il mondo e l’altro. Sfiderà le sue paure. Aiuterà il Mago, Maestro spirituale della Tradizione del Sole, a liberarsi di un grande peso che porta sul cuore. Tutto questo per diventare una strega. Intento di questo profondo vagare è conoscersi interiormente e cercare l’Altra Parte di Sé. La persona che, mostrandoci le nostre ombre, è in grado di comprenderci e amarci esattamente così come siamo.

Virginia Duranti

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.