Carly Simon: una carriera straordinaria e un segreto da rivelare

Carly Simon, una delle cantautrici che hanno firmato una pagina della storia musicale americana, oggi ha 72 anni vive a Martha’s Vineyard e gestisce insieme a una socia Midnight Farm, un singolare emporio. La Simon di recente è tornata sulla copertina di People perché tiene ancora segreto il mistero che si cela dietro You’re So Vain…
Carly Elizabeth Simon nasce il 25 giugno del 1945 a New York in una famiglia piuttosto agiata. Il padre, di origine ebrea, è il fondatore di una delle case editrici più note e importanti d’America la Simon & Schuster. Nel 1964 con la sorella Lucy formano le Simon Sisters e si fanno notare per la loro versione di un classico per ragazzi Winkin’ Blinkin’ And Nod. La vera occasione per Carly arriva nel 1971 con la pubblicazione del suo album d’esordio omonimo che svetta in testa alle classifiche grazie al singolo That’s The Way I’ve Always Heard It Should Be.
Nel novembre del 1971 esce il secondo album di Carly intitolato Anticipation, al quale collabora l’ormai ex fidanzato Cat Stevens, che le permette di ottenere il suo primo disco d’oro. L’anno speciale per l’artista newyorkese è il 1972, dopo aver vinto il primo Grammy Award come Miglior Artista Emergente, sposa James Taylor e pubblica l’album No Secrets in cui è contenuta Your So Vain.
Ma chi è l’uomo tanto vanitoso di cui parla Carly Simon nel suo più grande successo? Ancora oggi dopo 45 anni Carly Simon ha svelato solo in parte gli uomini, perché quello che è certo è che sono più di uno, che si celano dietro You’re so Vain. E’ ormai noto che il secondo verso: “Ti sei fatto sfuggire tutto ciò che amavi e una di quelle cose ero io” è dedicato a Warren Betty ma il resto? La Simon ha riacceso il mistero davanti alle telecamere della BBC recentemente, dove dopo aver confermato che la seconda strofa è dedicata all’attore hollywoodiano per il resto ha taciuto. Così si riparte con le ipotesi e riaffiorano i nomi di Mick Jagger, che partecipa ai cori della canzone, Kris Kristofferson, Cat Stvens e perfino il marito James Taylor. Nel 1974 Carly Simon pubblica l’album Hotcakes trascinato sul podio della classifica americana dalla hit Haven’t Got Time For The Pain. La popolarità della Simon aumenta notevolmente con l’uscita di Nobody Does It Better. La canzone, colonna sonora del film James Bond: La Spia che Mi Amava, ha un incredibile successo e vende milioni di copie in tutto il mondo. Nel 1978 Carly Simon pubblica il nuovo lavoro intitolato Boys In The Trees, l’ennesimo trionfo che spinge la carriera dell’artista americana ancora più in alto. Nel 1982 Carly pubblica Why il più grande successo dell’artista negli anni ‘80 insieme a Coming Around Again. La cantante oggi conduce una tranquilla vita nella sua tenuta di Martha’s Vineyard dove ogni tanto la si sente cantare i suoi più grandi successi come Let The River Run che ha ricevuto l’Oscar, il Golden Globe e il Grammy Award come miglior colonna sonora per il film Una Donna In Carriera nel 1988.

Anna Patti.

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.