Cultura, miti e trekking: il divertimento del weekend

Buon inizio del weekend a tutti, guardiamo nel dettaglio le proposte di eventi e manifestazioni per i tre giorni a seguire. Venerdì alle ore 8.00 a Palazzo dei Papi di Viterbo, il Festival sinfonico “I Bemolli sono blu” promosso dall’Associazione Musicale Muzio Clementi e dedicato al compositore francese Claude Debussy.

Anche a Melezzole di Montecchio, la festa al frutto di stagione per eccellenza: la Fiera della Castagna, con l’esposizione dei temi degli alunni sul tema “La castagna e la magia del bosco”. La manifestazione continuerà anche sabato e domenica con degustazione di caldarroste e di prodotti tipici e l’esibizione degli artigiani locali nel centro storico.

Al Teatro Sociale di Amelia, per Ameria Festival alle 20,30 “Redwoods. Dalla musica d’oggi ai classici” il concerto di musica contemporanea con Salvatore Sciarrino e Denis Schuler seguito da un recital flautistico di autori classici.

Sabato 28 ottobre alle 10.00 nella Sala conferenze della Provincia a Viterbo, la manifestazione in chiusura de “La Grande Guerra oltre la Grande Guerra” con gli interventi del Presidente della Provincia, del Presidente nazionale ANCe-SCAO (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comi- tati Anziani e Orti), del prof. L. Osbat e della prof.ssa F. Menghini. Un’occasione per presentare anche i libri della Tuscia sulla Grande Guerra. La manifestazione iniziata il 7 ottobre, è stata organizzata e allestita dai Circoli dell’Ancescao di Viterbo che nei mesi antecedenti all’iniziativa storica hanno localizzato, fotografato e descritto i monumenti, le lapidi e i parchi realizzati a ricordo dei caduti della Prima guerra mondiale, raccogliendo testimonianze di combattenti nati nella provincia. Ne è nata una mostra ad ingresso libero che terminerà proprio questo sabato. Verranno inoltre consegnati gli attestati di partecipazione ai Centro sociali anziani che hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione.

Sabato 28 ottobre alle 16.30 all’ex Tribunale di Viterbo si terrà la tavola rotonda intitolata “Le vie del dialogo” promossa dall’Associazione “Egidio 17” il cui focus sarà quello di riaffermare le ragioni di una riconciliazione tra le diverse confessioni religiose al termine dell’anno luterano, in cui si è ricordato con numerosi eventi il quinto centenario dello Scisma della Chiesa del 1517.

Un omaggio musicale invece dedicato al cantautore genovese Fabrizio De André si terrà sabato alle 21.00 al Teatro Lea Padovani di Montalto di Castro tenuto dagli Hotel Supramonte. La band viterbese, proporrà un nuovo spettacolo, con una scaletta studiata apposta per l’occasione con brani che tagliano in maniera trasversale la sua storia e quella del nostro Paese.

Sabato nella Libreria Feltrinelli Point di Terni, un assaggio di Halloween con il “Terni Horror Fest” un contest di scrittura a tema horror della durata di 4 ore. Sempre sabato, alle 21,00 al Teatro Manini di Narni “Occident Express (Haifa è nata per star ferma) di Stefano Massini con l’attrice Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo. A cura di Enrico Fink e Ottavia Piccolo.

Per gli amanti delle passeggiate culturali e storiche sabato e domenica a Vetralla dalle 15,00 la visita guidata nel centro storico, nei vicoli del borgo per conoscerne la storia tra palazzi nobili, mura, lavatoi e antichità delle Chiese di S. Francesco e S. Pietro e della Casa Museo nella torre del Capitano del popolo, aperta eccezionalmente per l’occasione. La durata sarà all’incirca di 2 ore. Al termine si potranno visitare alcuni frantoi con bus navetta.

Domenica alle 9,30 altra passeggiata agro-culturale della durata di tre ore a Grotta Porcina con discussioni e approfondimenti sulla coltivazione dell’olivo, sul processo di trasformazione dell’olivo in olio, e sulle caratteristiche che rendono l’olio, un prodotto di ottima qualità.

Domenica alle 16.00 al Museo della Ricerca Archeologica di Vulci di Canino, l’inaugurazione della mostra “La Sfinge e altre creature fantastiche”, viaggio nell’immaginario antico. L’esposizione cerca di trovare attraverso le narrazioni mitiche il vero senso dell’esperienza umana in tutta la sua complessità e descrivere le problematiche della vita rappresentate in forma simbolica da mostri. Il percorso espositivo si sviluppa in tre sezioni: la prima dedicata alle creature metà uomini e metà animali; la seconda riservata ai mostri e l’ultima ai grandi felini che pur non essendo animali fantastici potevano essere conosciuti solo attraverso immagini e racconti provenienti da paesi esotici. L’evento inaugurale si inserisce all’interno della Prima Giornata Nazionale Camminata tra gli Olivi, promossa dall’ Associazione Nazionale Città dell’Olio e da Marte Comunicazione-Food and wine Communication.

Domenica 29 altra esperienza di trekking a Stroncone della durata di 4 ore e 30 minuti lungo il monte Macchialunga e sui monti della Sabina.

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.