Degustazione in favore dei terremotati

L’Associazione Romana Sommelier organizza un evento degustazione “ad hoc”! Aziende viterbesi a Roma per una raccolta fondi pro terremotati.
(di Simona Mingolla)

degustazioneSi è tenuta mercoledì sera, 21 settembre, presso la Taverna Enoteca Capranica di Roma, una degustazione i cui proventi sono stati devoluti all’Associazione Culturale Illica che, come si evince dal suo sito (www.illicabella.org). “Nasce nel 1988 con lo scopo principale di essere un punto di riferimento a tutti gli abitanti e ai villeggianti del posto, cercando di creare uno spirito di vera unione e collaborazione… In particolare l’Associazione… si impegna ad offrire attività ricreative rivolte allo svago, allo sport e al miglioramento interno al paese…” e mai, più che ora, il paese va migliorato! Come dice una sua rappresentante, Silvia Carosi, “stiamo raccogliendo fondi specificatamente per Illica in quanto essa è una piccola frazione di cui non si parla, ma che è stata completamente rasa al suolo e la nostra piccola comunità non vuole smettere di lottare per ricostruire il nostro paese… grazie a tutti coloro che ci stanno dando una mano poiché accrescono la speranza che risorgeremo da sotto le pietre”. L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Romana Sommelier (www.romanasommelier.it) che, come ha evidenziato il Presidente, Antonello Mostacci,: ”è sempre stata attenta a quello che succede intorno a lei e, quindi, non è la prima volta che organizziamo eventi di beneficienza…” che vengono aggiunti alle altre iniziative collegate alla formazione, alla valorizzazione della gastronomia di qualità e alla condivisione della passione per il vino.
I prodotti utilizzati per la degustazione, sono stati offerti da due aziende del viterbese, Podere Grecchi di Vitorchiano (www.poderegrecchi.com) e Il Marrugio di Viterbo (www.ilmarrugio.com). L’enologo Massimo di Marco che ha presentato i vini della prima azienda, ossia: Poggio Grecchi (2015 IGP Lazio, chardonnay), Il Fedele (2015 – Dop Lazio, roscetto) e il Santirossi Colli Etruschi Viterbesi (Doc rosso).
Per Il Marrugio, invece, hanno guidato i partecipanti nel corso della degustazione, l’enologo Mourad Ouada che ha illustrato due dei vini certificati biologici dell’azienda, ossia il Sambuchete (2014 IGT Lazio bianco, Incrocio Manzoni e una piccola parte di Trebbiano) e il Borgherolo (2014 IGT, Sangiovese e Merlot) ed il presidente, l’Ing. Luigi De Simone, che ha illustrato le caratteristiche organolettiche di altri prodotti (sempre certificati bio) di punta dell’azienda: l’olio extravergine d’oliva e gli affettati dell’ormai celebre ed unico PorcoCignale®.
A fine serata sono stati consegnati all’Associazione Illica i 470,00 euro raccolti con l’iniziativa apprezzatissima dai partecipanti sia per la nobiltà degli intenti, sia per la qualità dei prodotti offerti.

 

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.