Palermo chiama Italia, gli studenti montefiasconesi sulla nave della legalità

Palermo chiama Italia….. e il “Dalla Chiesa” risponde! Gli studenti dell’Istituto di Montefiascone che hanno realizzato l’opera vincitrice del concorso indetto dalla Fondazione Falcone, insieme alla squadra di Debate dell’Istituto, accompagnati dai loro docenti parteciperanno al viaggio della Nave della Legalità in partenza da Civitavecchia verso Palermo, unitamente ad altri mille ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia. Durante la navigazione incontreranno i rappresentanti di più alto livello delle istituzioni dello stato e si confronteranno sull’educazione alla cittadinanza e sull’eredità di Falcone e Borsellino. La Nave salperà da Civitavecchia il pomeriggio del 22 maggio per approdare a Palermo la mattina del 23, dando ufficialmente il via alle celebrazioni per il 25° anniversario delle stragi di Capaci e Via D’Amelio.
Sulla Nave saranno presenti il Presidente del Senato Pietro Grasso, la Ministra dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, il Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, il Vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura Giovanni Legnini, il Professor Nando Dalla Chiesa. Durante il viaggio di ritorno sarà proiettato il film ‘Sicilian Ghost Story’ di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, presentato in anteprima alla Settimana della Critica di Cannes.
Ad aprire la giornata di commemorazione sarà l’arrivo della Nave della Legalità al porto di Palermo. La Nave sarà accolta da centinaia di ragazze e ragazzi delle scuole siciliane, dalla Presidente della Fondazione Falcone Maria Falcone e dalla Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Rosy Bindi. Le commemorazioni proseguiranno con la cerimonia istituzionale presso l’Aula Bunker del carcere dell’Ucciardone, luogo simbolo del Maxiprocesso a Cosa nostra, dalle ore 10.00 fino alle ore 12.30. Saranno presenti, oltre le autorità già citate, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Ministro dell’Interno Marco Minniti e il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, il Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti, il Vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura Giovanni Legnini, il Primo Presidente della Corte di Cassazione Giovanni Canzio, il Presidente dell’Associazione nazionale magistrati Eugenio Albamonte. Grazie alla collaborazione con la Rai la cerimonia potrà essere seguita in diretta televisiva su Rai Uno dalle ore 9.45. Il ricordo di Falcone, Borsellino, di Francesca Morvillo e delle loro scorte animerà il 23 maggio l’intera città di Palermo. Iniziative, spettacoli e laboratori didattici sono previsti in Piazza Magione, in via d’Amelio e sotto l’Albero Falcone, in via Notarbartolo. Nel pomeriggio si terranno i due tradizionali cortei contro le mafie che vedono protagoniste le scuole, ma sono aperti a tutta la città. Il primo partirà alle ore 15.30 da via D’Amelio. Il secondo si muoverà alle ore 16.00 dall’Aula Bunker. Entrambi si ricongiungeranno sotto l’Albero Falcone, in via Notarbartolo, per il momento del Silenzio, alle ore 17.58, l’ora in cui è avvenuta la strage di Capaci.

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.