Il genitore omnipresente

Ascolta “3. Il genitore onnipresente e il bambino in fuga: il mito del super genitore” su Spreaker.

Se fino a qualche anno fa i genitori non si preoccupavano troppo dei propri figli, evitando di intromettersi ed indagare nella loro vita, dando per scontato che i pargoli si sarebbero comportati come si deve, sta emergendo oggi la figura del genitore onnipresente. Il genitore non tanto preoccupato per il figlio, quanto di essere, per quel figlio, un perfetto genitore. Questa ansia da prestazione a volte degenera in una vera e propria intrusione nella vita dei propri figli, che si ritrovano non solo il compito di crescere ma anche di essere la prova vivente del valore dei propri genitori. Da qui nascono continue domande sul benessere psicologico dei ragazzi e, simmetricamente, ansie crescenti qualora il fanciullo stia attraversando un momento critico, come spesso accade durante l’ adolescenza. Il genitore onnipresente desidera sommamente la felicità dei propri figli e considera il conflitto un’ esperienza da evitare perché non sopporta di essere “odiato”, lui che è così bravo, attento e comprensivo. In queste situazioni succede spesso che, soprattutto gli adolescenti, cerchino una via di fuga nel silenzio: si chiudono in sé stessi sentendosi invasi dalle continue domande del genitore, volte più a rassicurare quest’ ultimo che a trovare risposte. Per avere un rapporto adeguato con i nostri figli non è necessario chiedere continuamente “come stai?”, a volte è importante anche ignorarli un po’, spostare l’ attenzione e non farli sentire costantemente sotto osservazione. Lasciare che coltivino il loro giardino segreto e accettare che siano arrabbiati con noi senza cercare la pace ad ogni costo: per loro è importante sapere che il genitore è in grado di sostenere il conflitto. Sono i genitori, oggi, che devono imparare a cavarsela da soli, che devono imparare ad esistere oltre il ruolo paterno e materno: i figli devono andare per la loro strada, non portare l’ ansia dei genitori sulle spalle.

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.