Il treno a vapore è in arrivo a Viterbo

Dopo oltre trentacinque anni, in occasione del trasporto della Macchina di S. Rosa, Tuscia Events e Terra Tua hanno organizzato l’arrivo del treno storico con la locomotiva a vapore nella stazione di Viterbo Porta Romana.
Stefania Capati Presidente di Tuscia Events ci racconta che grazie all’esperienza di Stefano Mecali Presidente di Terra Tua, è stato possibile organizzare questo evento che rimarrà nella storia della città di Viterbo. Stefano Mecali ex campione di ciclismo ha all’attivo l’organizzazione di 5 treni storici, mentre Tuscia Events ha una forte esperienza sul territorio della Tuscia e da questo matrimonio è nato l’evento che è stato ribattezzato il treno di S. Rosa.
Il treno storico con in testa la locomotiva a vapore chiamata “la signorina” per il suo vezzo di ondeggiare in curva, arriverà nella stazione di Viterbo Porta Romana nel primo pomeriggio.
Ad accoglierlo ci saranno le massime autorità del Comune di Viterbo che hanno dato pieno ed entusiasta appoggio a questa importante iniziativa. Ma Tuscia Events e Terra Tua devono ringraziare anche Serenella Papalini Presidente del Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria Femminile per il suo impegno ed entusiasmo nella promozione del Treno Storico del 3 settembre.
Stefania Capati ci racconta che spera di avere una rappresentanza dei Facchini della Macchina di S. Rosa in modo da permettere ai numerosissimi turisti che vorranno vedere il treno, di poter fare una foto storica di un facchino sul locomotore a vapore. Sarebbe un’occasione unica!
Il programma del viaggio è stato definito con partenza da Roma Tiburtina e soste nelle stazioni di Roma S. Pietro e Bracciano per poter permettere ai viaggiatori di scendere o salire, quindi c’è una diversa disponibilità di scelta di tratte.
L’arrivo è previsto intorno alle ore 16 nella stazione di Viterbo Porta Romana, dove ci sarà per i viaggiatori un buffet a base di prodotti tipici della Tuscia e possibilità di acquisto.
Alle 18 il treno ripartirà per Montefiascone e quindi sarà possibile per altri 207 passeggeri che lo desiderano, poter salire a bordo e fare un’esperienza di viaggio sui vagoni d’epoca ristrutturati a regola d’arte.
A Montefiascone il treno sarà manovrato per permettere ai viaggiatori il ritorno a Viterbo ed essere puntuali al trasporto della Macchina di S. Rosa.
Il programma completo sarà diffuso nei prossimi giorni e quindi vi invitiamo a seguire il sito www.radiotusciaevents.com, il sito www.terratua.it e la pagina FB treno storico per rimanere sempre aggiornati e sapere come prenotare il proprio posto.

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.