Madonna: “Un Cervello Per Il Peccato E Un corpo Per Gli Affari”

Gli anni ’90 cominciano in grande stile per Madonna. Finalmente la cantante riesce a farsi notare come attrice vestendo i panni di Breathless Mahony nel film Dick Tracy al fianco di Warren Beatty.
La pellicola ottiene un buon successo commerciale e Madonna riceve critiche positive per la sua prova di attrice e per la colonna sonora da lei interpretata.
Nello stesso periodo viene pubblicato l’album I’m Breathless che contiene alcuni brani della soundtrack del film tra cui Sooner Or Later. Nel disco è contenuto anche Vogue. Il singolo, lanciato nell’aprile del 1990 diventa il più grande successo commerciale di Madonna con quasi sei milioni di copie vendute.
Nel video della canzone Madonna si esibisce nel vogueing, un ballo diffuso nelle comunità gay di New York che consiste nell’imitare i gesti dei modelli durante le sfilate immortalate nelle copertine del noto magazine americano Vogue dal quale la danza prende il nome.
L’arte di mettersi in posa è celebrata da Madonna nel sofisticato video in bianco e nero diretto da David Fincher. Sia la canzone che il video hanno trionfato in tutto il mondo. Dopo il tutto esaurito del Blond Ambition Tour, Madonna pubblica Immacolate Collection, una raccolta dei suoi successi contenente anche l’inedito Justify My Love. La canzone e la clip fanno scandalo e danno inizio alla fase sex della cantante.
Il video girato in un hotel di lusso di Parigi, diretto da Jean Baptiste Mondino, è uno dei più controversi mai realizzati, censurato da MTV perché ritenuto “offensivo della religione e della sessualità”, vende 400 mila copie. Nel 1991 Veronica Louise Ciccone è protagonista del docu-film A Letto con Madonna che, presentato in anteprima al Festival di Cannes, racconta i retroscena durante il Blond Ambition Tour.
Madonna si spinge oltre il limite dello scandalo e nel 1992 pubblica,nello spazio di pochi mesi, il libro fotografico Sex, l’album Erotica e partecipa al film Body Of Evidence- Corpo Del Reato.
Le foto di Sex, scattate da Steven Meisel, intendono rappresentare le fantasie sessuali della cantante, molte delle quali di natura sadomaso e omosessuale.
Vanity Fair lo considera “il più osceno libro di lusso mai pubblicato”.
Nell’ottobre del ’92 esce Erotica. L’album viene certificato doppio disco di platino e vende cinque milioni di copie, cifra notevole per qualunque altro artista ma decisamente troppo poco per Madonna, infatti i critici iniziano a parlare di declino.
Difficile credere che Veronica Louise Ciccone, colei che il magazine Forbes aveva definito “donna d’affari più intelligente d’America”, dotata di “un cervello per il peccato e un corpo per gli affari”, potesse trovarsi in difficoltà o perfino al termine della sua brillante carriera. Nel 1994 Madonna cambia radicalmente il suo stile e pubblica I’ll Remember.
Rilanciata la sua immagine con il video di questo nuovo singolo, la cantante nell’ottobre del 1994 pubblica Bedtime Stories anticipato dal fortunatissimo Secret. Madonna ritorna in vetta alla classifica statunitense. Nel 1996 Veronica Louise Ciccone ha la grande occasione per rilanciarsi anche come attrice. Interpreta il ruolo di Evita Peròn nel film Evita diretto da Alan Parker e tratto dal musical di Andrew Lloyd Webber.
La cantante riceve critiche molto positive e si aggiudica il Golden Globe come migliore attrice Protagonista. Proprio durante le riprese del film Madonna scopre di essere incinta. Nell’ottobre del ’96 nasce Lourdes Maria Ciccone Leòn. Dopo essersi presa una pausa, proprio per fare la mamma, la signora Ciccone pubblica nel 1998 l’album Ray Of Light anticipato dal singolo Frozen. Ray Of Light ottiene un incredibile successo, fa vincere alla sua interprete il primo Grammy Award per il miglior album pop.
Madonna chiude gli anni ’90 con uno spot per la Max Factor accanto a Raoul Bova e tanti buoni propositi per il nuovo millennio.

Anna Patti

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.