Il mistero della piramide etrusca a Bomarzo

Uno dei misteri della Tuscia è la piramide etrusca di Bomarzo, nascosta nel folto della vegetazione non svela a nessuno i suoi segreti.
Che ci fa una piramide a gradini in un bosco scosceso e impenetrabile?

Non è facile arrivarci perché è veramente ben nascosta nel bosco ma
per fortuna ci sono dei segnali che indicano i sentieri, solo che bisogna prestarvi la massima attenzione.

Uno degli accessi più semplici è attraverso una stradina che parte di fronte al campo sportivo del paese.
Dopo circa un chilometro di cammino agevole, si arriva ai resti di una antichissima strada etrusca scavata nel tufo, ma proseguendo sulla destra per circa 600 metri ci si imbatte in una sepoltura recente.
Una epigrafe scolpita con dei versi struggenti ci racconta che lì sotto vi è sepolto un cavallo chiamato Musetto. Il proprietario ha voluto rendere omaggio al suo amato animale con un ricordo scolpito nella pietra.
Scendendo il sentiero per alcune centinaia di metri si arriva a una casa ipogea caratterizzata da una grande finestra, che fa parte di un antichissimo abitato risalente alla preistoria.
Ma il percorso non finisce qui, per arrivare alla piramide bisogna scendere ancora per almeno un chilometro, finalmente dopo aver girato intorno ad uno sperone di roccia appare davanti ai nostri occhi.

Alcuni studiosi locali hanno ipotizzato che questa piramide sia un manufatto usato dai sacerdoti etruschi per le loro divinazioni e per i sacrifici che offrivano alle divinità più temute, ma non vi è alcuna certezza.
Invece una certezza è quella che salendo tutti i gradini fino in cima si potrà godere di un panorama mozzafiato.

Uno studioso locale sostiene che in realtà la piramide sia più alta di quanto appaia adesso, e che sotto il terreno ci siano sepolti una quantità imprecisata di altri gradini.
Per risalire si hanno due possibilità, tornare indietro sulla strada appena percorsa oppure continuare a scendere per poi risalire seguendo un sentiero ben tracciato e segnalato che conduce ad altri siti archeologici molto interessanti.

La Piramide di Bomarzo può essere visitata in ogni stagione da chiunque abbia voglia di farsi una passeggiata in mezzo alla natura alla ricerca di qualcosa di nuovo ed intrigante.

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.