Regalo a Federico Fellini

100 anni dalla nascita di Federico Fellini

Nel 2020 ricorre quello che è forse il più importante e internazionale anniversario del cinema italiano. L’importanza planetariamente riconosciuta del Maestro Fellini, non può essere oggetto di celebrazioni di rito. Fellini è il cinema italiano. Ma è anche Cinecittà, il direttore d’orchestra di alcuni dei più grandi attori del nostro paese, il generatore di geni a tutti i livelli dei mestieri e delle tecniche del cinema.

Nella storia della cultura mondiale Fellini vale il Colosseo.
È l’espressione al meglio del nostro immaginario.

Non per celebrare quindi un doveroso anniversario, ma per riappropriarci di una storia e una cultura italiana nel mondo, le più importanti istituzioni cinetecarie del Paese, Istituto Luce Cinecittà, Centro Sperimentale di CinematografiaCineteca Nazionale e Cineteca di Bologna, si uniscono per collaborare al restauro e alla ristampa, in pellicola e in formato digitale, dell’opera omnia del Maestro.

Ricordiamo i film in cui Federico Fellini è regista e sceneggiatore:

Luci del varietà, co-regia di Alberto Lattuada (1950);
Lo sceicco bianco (1952);
I vitelloni (1953);
Agenzia matrimoniale, episodio di L’amore in città (1953);
La strada (1954);
Il bidone (1955);
Le notti di Cabiria (1957);
La dolce vita (1960);
Le tentazioni del dottor Antonio, episodio di Boccaccio ’70 (1962);
8½ (1963);
Giulietta degli spiriti (1965);
Toby Dammit, episodio di Tre passi nel delirio (1968);
Block-notes di un regista (1969), documentario televisivo;
Fellini Satyricon (1969);
I clowns (1970), documentario televisivo;
Roma (1972);
Amarcord (1973);
Il Casanova di Federico Fellini (1976);
Prova d’orchestra (1979);
La città delle donne (1980);
E la nave va (1983);
Ginger e Fred (1985);
Intervista (1987);
La voce della Luna (1990).

Una vera ‘grande opera’, di impegno e risalto evidenti, destinata al tempo e alla platea più vasta: la retrospettiva dei film restaurati di Fellini nel 2020 viaggerà per tutto il Paese, e sarà proposta al mondo.

È già prevista la sua programmazione a Los Angeles nell’anno dell’inaugurazione del Nuovo Museo dell’Academy (il Museo degli Oscar) realizzato da Renzo Piano.
Nonché la presenza nei principali festival internazionali.

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.