Rettore Si Nasce…Parola Di Donatella!

Sono passati trentasette anni da quando dominava le classifiche cantando “Il Kobra non è un serpente” eppure i capelli biondissimi, il fisico filiforme e la grinta sono immutati e per favore non chiamatela Donatella ma Miss Rettore!!
Donatella Rettore nasce l’8 luglio del 1955 a Castelfranco Veneto.
Dopo essersi diplomata al liceo linguistico come interprete parlamentare con il massimo dei voti, si trasferisce a Roma per tentare di sfondare nel mondo della musica. Qui conosce Claudio Rego che diventerà suo collaboratore e compagno di vita.
Nel 1974 la Rettore pubblica i suoi primi 45 giri promozionali ma la vera occasione arriva l’anno successivo. Il Produttore Roberto Danè le propone di riscrivere e interpretare il brano spagnolo Laiolà per il mercato nord europeo. Si tratta del primo grande successo internazionale della cantante veneta. Sarà Roberto Danè a lanciare il nuovo album della coppia Rettore/Rego intitolato Donatella Rettore e a portare la cantante a Sanremo con il brano intitolato Carmela. Il pubblico sanremese resterà particolarmente colpito dall’esibizione di Donatella che lancia caramelle mentre canta: “Carmela regalava caramelle colorate ma erano caramelle avvelenate…”. Il successo nazionale e la consacrazione a big della musica italiana arriva con Splendido Splendente. Stupisce questa ragazza piena di verve capace di scrivere testi che uniscono un’attenta analisi della realtà e riflessioni intimiste il tutto su una musica rock trascinante e condito da intelligenza e originalità. Il successivo incredibile progetto della Rettore è Magnifico Delirio. Un disco rock, ironico, trasgressivo anticipato da Kobra. Il singolo pieno di doppi sensi diviene il caso musicale dell’anno. Nel 1981 Rettore è sovrana assoluta dell’estate con Donatella, un travolgente ritmo ska ballatissimo nelle discoteche. Miss Rettore, così come desidera essere chiamata, trascorre un periodo a Londra e al suo rientro sfoggia un look militaresco e pubblica un album dedicato al Giappone intitolato Kamikaze Rock & Roll Suicide che sconvolgerà l’Italia perbenista. Il tema del suicidio viene interpretato con la solita grinta e ironia dalla Rettore nel brano Lamette. “Dammi una lametta che mi taglio le vene” diventa il tormentone del momento e vende 3 milioni di copie. Nel 1994 Donatella Rettore si ripresenta a Sanremo con di Notte Specialmente, una ballata rock che conquista pubblico e critica. Dopo tanti anni di concerti ed esibizioni spettacolari nel 1996 Donatella Rettore pubblica il suo primo disco dal vivo intitolato Concert. Gli anni 2000 si aprono con una chicca per collezionisti, la Rettore incide un remix di Splendido Splendente distribuito solo su vinile nelle discoteche di tutta Italia. Nel 2005 Miss Rettore sposa Claudio Rego dopo 26 anni di vita insieme. Proprio in questi giorni Donatella Rettore è tra le protagoniste di Tale e Quale Show su Rai Uno. Rettore mostra la grinta di sempre e una forma fisica smagliante e a chi le chiede se è ancora la cattiva ragazza degli anni ’80 risponde: “Non ho fatto niente per essere quella che sono, Rettore si nasce”.

Anna Patti.

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.