Runner in vista, corri, sostieni, dona

Parte da Roma Runner in Vista, progetto di raccolta fondi in favore dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, promosso da undici Centri Commerciali e patrocinato dal CONI. Il primo appuntamento è sabato 6 maggio, alle 9, al Centro Commerciale Roma Est, per una camminata non competitiva, che si snoderà su un anello di 5 km con partenza e arrivo nell’area esterna del Centro, e sarà aperta a tutti: famiglie, sportivi e principianti, mamme con i loro bambini, vedenti e non vedenti.

Le altre seguiranno allo stesso modo, in un tour che, da maggio a luglio, attraverserà l’Italia per diffondere i valori dell’inclusione sociale e del diritto alla mobilità: 13 maggio I Gigli (Firenze), 20 maggio Gran Sasso (Teramo), 27 maggio I Granai (Roma), 28 maggio Itaca (Formia), 2 giugno Tuscia (Viterbo), 3 giugno Torri Bianche (Vimercate), 10 giugno Tanit (Sassari), 17 giugno Sedici Pini (Pomezia), 24 giugno Continente (Bergamo), 1 luglio Le Isole (Gravellona Toce).

Corri, sostieni, dona: sono queste le parole chiave che stanno dietro all’idea di Runner in vista.

CORRI: LO SPORT CHE UNISCE
Lo sport, e in particolare la corsa, diventa il linguaggio universale per promuovere la vision che il progetto vuole sostenere: un mondo senza barriere, che sappia rispettare, ascoltare e valorizzare tutti le persone cieche e ipovedenti. Così, undici Centri Commerciali gestiti da Larry Smith Italia, diventano altrettante tappe per undici partenze e arrivi di una fiaccola di solidarietà che correrà lungo tutta l’Italia. Come partecipare? Iscrivendosi subito sul sito internet www.runnerinvista.it oppure nelle gallerie dei Centri, nei due weekend precedenti ciascuna tappa. I 5 euro dell’iscrizione saranno interamente devoluti all’UICI e daranno diritto al pacco gara, ma daranno anche l’occasione di vivere un’esperienza unica.

SOSTIENI: IL PROGRAMMA ESPLORA
Runner in vista nasce con lo scopo di raccogliere fondi in favore dell’UICI, che da sempre si impegna a sostenere il diritto alla mobilità e l’autonomia dei disabili visivi. Saranno finanziati in particolare i progetti del programma EPLORA che, attraverso attività sportive ed esplorative, aiutano bambini e ragazzi con disabilità visive ad acquisire una maggiore consapevolezza dell’ambiente circostante e a raggiungere indipendenza e autonomia.

DONA: CORRERE AL BUIO, CORRERE UNITI
Con l’iscrizione, oltre allo zainetto e alla tshirt brandizzata, i partecipanti riceveranno una fascia scaldacollo che potrà essere usata come una benda sugli occhi per provare l’esperienza di correre al buio. Su richiesta, saranno poi disponibili speciali nastrini distribuiti a chi desiderasse accompagnare un non vedente e provare invece l’esperienza di correre insieme.

Non solo beneficenza dunque, ma anche una forte esperienza diretta in prima persona, in questa iniziativa ideata da Larry Smith e Proxima, e realizzata anche grazie alla collaborazione di UISP, delle podistiche locali e degli sponsor tecnici Santal, Cirio, Mai Tai

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.