Simone Gamberi ottiene 5000 voti dal pubblico per il “Concertone”

Se fosse stato per il pubblico, Simone Gamberi ce l’avrebbe fatta ad andare sul palco del Concertone del 1 maggio. Dalla giuria popolare sono arrivati infatti oltre 5000 voti, ma purtroppo, come succede sempre nelle competizioni, l’ultima parola va alla giuria artistica, che ignorando il suo primo posto per votazione popolare, ha fatto sfumare il palco di San Giovanni.

Musicista di Montefiascone dallo stile simile a Rino Gaetano (noto a tutti per l’ironia con cui trattava la società italiana, a cominciare dall’uso del playback, che svelava al pubblico allontanandosi dal microfono) il cantautore della Tuscia nasce nel 1989 e si diploma al Conservatorio di Santa Cecilia in tromba, piazzandosi tra i migliori nel 2015 a “Sanremo giovani”. Può dire inoltre di aver aperto i concerti di Mannarino e Piero Pelù, in occasione della rassegna “Caffeina” a Viterbo. Insomma aveva tutte le ragioni per sentire già l’odore di Roma, e insieme ai suoi musicisti ci aveva rivelato il desiderio di poter incontrare Caparezza o Capossela, ed era entusiasta all’idea di essere in lizza per suonare con i grandi nomi della Musica italiana.

Simone Gamberi
Il sostegno da parte della comunità che lo segue, però, è stato il vero successo. Quindi nessuna delusione, visto che già si era fatto il callo con l’esclusione a Sanremo Giovani e non per questo si era fermato. Su Facebook quindi rassicura i fan commentando:

«5000 Volte GRAZIE! Siete stati tanti, tantissimi a votarmi; oltre 5000 contributi, che mi hanno permesso di arrivare primo su oltre 100 artisti, nella votazione popolare.
Ma non è bastato! La giuria di qualità non ci ha dato questa possibilità, ma io canto per la mia gente e proprio grazie alla mia gente, che oggi in cuor mio ho vinto tutto!»

Il pubblico quindi è tutto quello che importa, visto che le persone sono anche il tema preferito delle sue canzoni (es.“Imprenditore”). Per loro, quindi, farà uscire il 1 maggio il nuovo singolo, un pezzo che si chiama “Pelle chiara”.
Riproponiamo l’intervista del 24 marzo, qui sotto, dove spiegava che un uomo deluso in amore prima o poi ne esce, incontrando qualche altra distrazione che lo faccia sentire vivo.

 

Intervista del 24/3/17:

Lavinia Marnetto

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.