Tre giorni di incontri con grandi autori della letteratura

Tre giorni di incontri con grandi autori della letteratura: da don Luigi Merola, a don Aniello Manganiello, a Ermanno Corsi

Tutto pronto per la prima edizione di “Campania Felix. Festival della letteratura per ragazzi e giovani”. L’appuntamento, in programma dal 18 al 20 maggio a Nola, unico nel suo genere, promosso dall’Associazione Obiettivo III millennio e dalla Fondazione Premio Cimitile insieme al comune di Nola, è rivolto alle scuole campane.

“Secondo gli ultimi dati, l’Italia è ancora al terzultimo posto in Europa come indice di lettura – ha ricordato Felice Napolitano, Presidente della Fondazione Premio Cimitile – e la Campania registra appena 28 lettori su 100. La nostra iniziativa si pone come obiettivo principale quello di avvicinare e sollecitare il gusto alla lettura, cercando di avvicinare studenti e gente comune al libro e alla letteratura”.

Il programma della tre giorni

Nell’arco dei tre giorni della manifestazione ci saranno incontri con autori tra i quali don Luigi Merola, Michela Marzano, Federico Moccia, Ermanno Corsi, Arnaldo Colasanti, Massimo Milone, Paolo Russo, don Aniello Manganiello e Danilo Iervolino.

Il festival, partirà con la premiazione della borsa di studio ‘Lettura e scrittura creativa, la fiaba più bella, il racconto più bello’, rivolta a tutte le scuole della Regione Campania, poi circa 1200 studenti campani faranno parte della giuria che nella serata conclusiva di sabato 20 maggio assegneranno alla migliore opera inedita di narrativa per ragazzi il premio ‘Campania Felix. Letteratura festival 2017’, grazie al quale l’opera dello scrittore esordiente sarà pubblicata su tutto il territorio nazionale a cura della casa editrice Medusa.

Il Festival voluto e curato da Felice Napolitano, socio di Obiettivo Terzo Millennio e Presidente della Fondazione Premio Cimitile, Istituto di Alta Cultura della Regione Campania, che organizza la rassegna letteraria nazionale “Premio Cimitile”, ha anche l’obiettivo di valorizzare le bellezze artistiche e paesaggistiche del territorio, in quanto il libro costituisce la base per ogni arricchimento sociale e culturale, senza il quale, difficilmente si raggiungono risultati sul piano sociale.

Il Festival vanta autorevoli patrocini: Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Curia Vescovile della Diocesi di Nola.

Ilaria Porziani

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.