Weekend Tuscia: storia, arte e tradizioni

Si inizia il weekend con molti eventi interessanti che toccano le vie della tradizione e non solo. Dal 20 al 24 settembre a Valentano, la quattordicesima edizione della mostra collettiva di fotografia “In Salita”, sguardi, parole e riflessioni sulla fotografia. Verranno esposti i lavori di 8 fotografi tra i più apprezzati del panorama italiano e internazionale tra cui, Giorgio Cosulich con i suoi lavori ad Addis Abeba, gli scatti di Cristina Corsi e Antonio Lorenzini ambientati in un’arcaica e magica Toscana, il fascino di Cuba attraverso lo sguardo di Lucia Baldini, l’Aspromonte visto con gli occhi di Michele Furci e Carlo Panza. Molti altri fotografi saranno presenti e parteciperanno agli incontri previsti ogni giorno alle 18,00 nella Sala conferenze della Biblioteca Comunale. Una settimana di arte e cultura organizzata in collaborazione con l’Associazione Incontri di Fotografia di Montefiascone.

Nel salone del Quarto Stato del Museo delle tradizioni popolari di Canepina, venerdì l’incontro “Tra Arno e Tevere” un focus sulle ricerche etnomusicologiche. Alle 16,30 l’inaugurazione della mostra di incisioni di Giorgio Roggino, professore emerito dell’Accademia di Belle Arti di Brera, a cui seguirà l’introduzione alla ricerca da parte del Direttore del Museo, Quirino Galli, l’intervento di Gabriele Cerilli sul caso di Bela Bartok e Ugo Iannazzi studioso di tradizioni popolari. La manifestazione proseguirà fino a domenica con giornate ricche di incontri incentrati su musica e tradizioni popolari.

Dal 22 al 24 settembre a Vasanello le “Vie del gusto”, per le strade del centro storico del borgo tra tipicità locali e itinerari insoliti saranno accessibili al pubblico taverne e vecchie cantine in un percorso che attraversa la storia e la tradizione culinaria. Questa sorta di cammino si sviluppa in 7 tappe in ognuna delle quali sarà servita una specialità diversa, il tutto accompagnato da un ottimo vino locale. Domenica inoltre anche un motoraduno con colazione e giro in moto.

Venerdì 22, per incontri d’autunno tra natura e archeologia a Tarquinia, “Il destino degli antichi Dei dopo la fine del mondo antico” la conferenza del Dott. Nicola Luciani alle ore 18,00 nella Sala degli Affreschi del Palazzo Comunale. La serie di incontri durerà fino al 15 ottobre. Mentre alle ore 18.30 nelle Ex Scuderie farnesiane di Capodimonte “Progetto Bisenzio – ultime ricognizioni archeologiche” una relazione scientifica di Andrea Babbi. A conclusione delle ricognizioni archeologiche di superficie 2017, verranno illustrati i risultati delle attività di ricerca sul campo del progetto Bisenzio. Un incontro utile anche per i neo ricercatori per favorire la fruizione del patrimonio culturale del sito archeologico.

Alle ore 21.30 nelle Terme dei Papi di Viterbo il consueto appuntamento cinematografico di Cinema&Terme, l’incontro con il regista Simone Godano e la proiezione del film “Moglie e Marito”. Sarà possibile accedere alla piscina dalle 20.30 per godere del momento Lounge Music grazie a JazzUp Festival.

Sabato alle 9,30 a Sant’Eutizio, Soriano nel Cimino, il convegno di studi “Le catacombe della Tuscia viterbese” un contributo alla storia del territorio nella tarda antichità e nell’alto medioevo. Interverranno Mons. Pasquale Iacobone, Segretario della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, la soprintendente all’archeologia Alfonsina Russo ed altri esperti e studiosi del territorio viterbese e delle strutture antiche. Si continuerà a discutere di questi temi anche dopo le 14,30. L’ingresso è libero.

Sempre si taglio storico le due giornate, quelle di sabato e domenica, dedicate alla presentazione della città etrusca, a Tarquinia, nella necropoli dei Monterozzi, con un programma ricco il cui fil rouge sarà l’interazione tra la comunità antica e il territorio circostante. Il tutto reso più agevole e interessante grazie agli interventi degli studiosi che da anni si occupano degli scavi e dei santuari di Gravisca.

Sempre per sabato e domenica, le due giornate europee del patrimonio 2017 il cui tema di questo anno è il legame tra natura e cultura, è in programma l’iniziativa “Prima del Sacro Bosco” che si focalizza appunto, sul rapporto tra il “Parco dei Mostri” di Bomarzo e il territorio, l’immaginario, la cultura letteraria e musicale bomarzese. Sarà possibile ammirare visite in siti archeologici inediti del borgo di Bomarzo e apprezzare altresì elementi del paesaggio agrario antico del posto quali terrazzamenti, pestarole, opifici rupestri e piante ultrasecolari. Lungo il percorso saranno disponibili alcune postazioni di pittura en plein air e si potrà prendere parte a performances teatrali nel bosco, ascoltare concerti e pièce teatrali presso le cornici della “Piramide Etrusca” e del Salone Nobile del Palazzo Orsini di Bomarzo.

Alle 15,00 nel Cortile fuori Palazzo Farnese a Caprarola, esempio di dimora del ‘500 italiano “Alla corte della famiglia Farnese” con visita al Palazzo di Caprarola, organizzata da Antico Presente. L’antica rocca, inizialmente costruita dai pastori locali a protezione del paese contro l’invasione di tiranni della zona, venne acquisita dal cardinal Farnese che qui cominciò a costruire la sua residenza. Ben presto questa, venne arricchita dalle opere di illustri architetti e pittori dell’epoca attraverso affreschi tesi a immortalare i fasti della potente famiglia del ‘500. Oltre a visitare il giardino d’inverno, sarà possibile perdersi nel meraviglioso parco con le sue fontane dalle forme particolari.
A Lubriano alle 17,00 appuntamento al Museo Naturalistico con “Un museo a cielo aperto” storie di argilla e tufo, di erbette mangerecce e di acque lungo i sentieri del museo, una passeggiata-racconto con Antonello Ricci e Mirko Pacioni. La partecipazione è gratuita.

A Capodimonte alle 17,30 al Museo della Navigazione “Demetra. Il mito, la leggenda, le tradizioni” la proiezione del documentario di Ebe Giovannini e Maurizio Pellegrini. Il documentario prende spunto dal rinvenimento, nel 2006 a Vetralla, di un santuario etrusco-romano dedicato a Demetra. Si descrivono nella pellicola, le usanze recenti il cui carattere propiziatorio è retaggio degli antichi culti, a partire dalle antiche tradizioni collegate alla fecondità della terra che affondano le radici nel Paleolitico.
Salle 9 alle 19 a Viterbo la seconda edizione di “Match it now!” giornata di sensibilizzazione per la donazione di midollo. Volontari e medici saranno a disposizione dei cittadini per dare tutte le informazioni possibili sulla donazione.

Domenica 24 settembre a Caprarola per le giornate europee del patrimonio 2017, l’apertura straordinaria festiva del parco dei giardini del cardinal Farnese dalle ore 10,00 alle 17,30. Il costo del biglietto è di 5 euro. In occasione delle giornate del patrimonio anche a Marta un’altra iniziativa popolare, culturale, folkloristica e gastronomica, sabato e domenica. “Ciao e…state a Marta” dalle 16,00 di sabato e per tutta domenica, offrirà la possibilità di godere delle prelibatezze dello street food, le cantine saranno aperte e la musica live farà da sottofondo a esposizioni di arte pittorica e fotografie. Chiuderà una sfilata di moto e di auto d’epoca e il corteo storico nel centro di Marta.

Nella chiesa di S. Rocco a Roccalvecce “I castelli della Teverina”. Si inizierà con la visita a Celleno antica, cittadina esclusa dal turismo di massa ma con il fascino di un vero e proprio “borgo fantasma” con il suo Castello Orsini, per poi proseguire a piedi fino a Roccalvecce e il Castello Costaguti che sovrasta la valle. Infine, in auto si andrà verso Montecalvello, un castello ben conservato e tutt’ora abitato dai discendenti del pittore Balthus, tra arte, cultura e una sana camminata.

Infine al Museo delle tradizioni popolari di Canepina in occasione dell’incontro “Tra Arno e Tevere”, le recenti ricerche etnomusicologiche in diverse aree culturali alle 9,30 con l’intervento di Sandrina Cioccolo la studiosa di storia greca etica, musica e politica, Stefano Leoni del Conservatorio Statale di Musica “Giuseppe Verdi”, Alfredo Romano, studioso del folklore e letterato e Floriana Cioccol, italianista.

Questo è tutto, buon divertimento!

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.