Mary Poppins, quella magia che rende la pillola più dolce

Se dico ‘la tata più celebre del mondo’, a voi chi viene in mente? Molti sicuramente risponderanno Mary Poppins, la tata ‘praticamente perfetta sotto ogni aspetto’!

Eh sì! È proprio lei la protagonista delle pagine di L.P. Travers che ha conquistato milioni di bambini. Era il lontano 2 ottobre 1934 quando l’autrice australiana vide la sua protagonista pubblicata nei libri e rincuorare gli animi di molti bambini.

La storia di Mary Poppins, al contrario di quanto si possa immaginare, è racchiusa in più racconti e in più libri. Il primo, forse più noto, ci racconta di Jane e Michel, due vivaci ragazzini londinesi dei primi del ‘900, che riescono sempre a far scappare le proprie bambinaie. Un giorno però davanti la loro casa si presenta una ‘nuova arrivata’

“magra, con una lucida chioma nera, grandi mani, grandi piedi e due piccoli occhi azzurri”

Una donna che si presenta trascinata dal vento, con una borsa di tappeto senza fondo e che li condurrà in mille avventure, insegnando loro il rispetto per le regole, per la famiglia, mostrnado quanto tutto possa essere magico e curioso.

Mary Poppins è stata un’eroina dei bambini per molto tempo, poiché presente in molti libri.

A metà degli anni ’40 però Mary Poppins e la sua autrice stuzzicarono la fantasia di un celebre uomo di spettacolo: Walt Disney.

Questi voleva creare qualcosa con il personaggio della magica bambinaia. Nacque infatti la celebre pellicola del 1964 dall’omonimo titolo. Il film vide per la prima volta sugli schermi Julie Andrews che, per la parte di Poppins, vinse l’Oscar come miglior attrice.

Mary Poppins

Il film ottenne un grande successo e, con lui, anche la Andrews e la bambinaia. La sceneggiatura piacque talmente da diventare anche spettacolo teatrale. I palche di Broadway e di altri parti del mondo hanno visto le avventure di Mary Poppins, Jane e Michel, Bert e altri personaggi. Uno spettacolo dagli effetti speciali, con tanto di balletto di tip-tap sui tetti di Londra e vera magia. Canzoni non presenti nel film e personaggi più vicini alle pagine di P.L. Travers

Proprio sulla Travers, Walt Disney e come questo volle creare il film di Mary Poppins si basa anche la pellicola del 2013 Saving Mr.Banks.

La pellicola vede Emma Thompson nel ruolo della scorbutica autrice Pamela Travers che, costretta dalle ristrettezze economiche, giunge a Los Angeles per cedere, dopo 20 anni, alle suppliche di Walt Disney (Tom Hanks) che vuole fare della bambinaia inglese una sua eroina. Pamela però non è d’accordo a cedere Mary, soprattutto per quello che significa per lei. Rende i lavori impossibili, mette veti a destra e a manca e, soprattutto, impone a Walt Disney di non usare cartoni animati. Disney però capisce il suo punto debole e cerca di fare breccia sul cuore duro della scrittrice.

La parabola di Mary però non tramonta ancora.

A Natale del 2018 è previsto Mary Poppins Returns, con Emily Blunt nel ruolo dell’istitutrice. Non si sa ancora molto sul film in sé, ma indiscrezioni varie hanno accennato qualcosa riguardo il fatto che non sia un reboot, qualche accenno sulla trama e sul fatto che parteciperanno attori del calibro di Julie Walters, Angela Lansbury, Colin Firth e Maryl Streep, nonché il ritorno di Dick Van Dyke.

Una magia che non tramonta mai, che ci ricorda quanto tutto possa passare con un po’ di dolcezza in cuore, così come una pillola presa con un poco di zucchero.

 

Francesco Fario

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.