Selezione di eventi in Tuscia 2.02 – 3.02 2018

Alcuni eventi che si terranno nella Tuscia nei giorni 2.02 – 3.02 2018

Sabato 2 giugno – ore 14.00
Piazza Papa Giovanni XIII – Blera
Anticopresente
“Le gole del Biedano lungo la via Clodia”
Un percorso lungo l’antico tracciato della via, come la Clodia, permetterà di attraversare e rivivere un paesaggio naturalistico e storico di estrema bellezza, sulle orme degli antichi abitanti, dei viaggiatori, degli eserciti e dei mercanti di ogni epoca. Si partirà da Blera per raggiungere dopo 4 ore l’abitato di Barbarano Romano. L’escursione sarà guidata da Giuseppe Di Filippo guida ambientale escursionista associata AIGAE. Per informazioni e prenotazioni Giulia 335 8034198  e anche il sito internet wvw.anticopresente.it

 

Sabato 2 giugno – ore 17.30
Caffetteria – piazza Vittorio Emanuele – Canino
“Da Cellere a Capalbio
FATTI E MISFATTI DEL BRIGANTE DOMENICO TIBURZI”
Incontro con l’autore Giuseppe Bellucci
INGRESSO LIBERO

 

 

 

 

Sabato 2 giugno – ore 18.00
Un Borgo di Libri – piazza degli Angeli – Ronciglione

Cubo Festival 2018
Giardino e morte del signor Palomar e altre storie
Presentazione del nuovo libro di ANTONELLO RICCI
Davide Ghaleb Editore
L’autore dialogherà con Marco D’Aureli di Banda del racconto
INGRESSO LIBERO

 

Sabato 2 giugno – ore 18.30
Sala Mendel – Chiostro della Trinità – Viterbo
CONCERTO
I canti della Patria
1848 – 1948
Coro polifonico S. Maria dell’Ellera
Direttore Lucia Giorni
INGRESSO LIBERO

 

Sabato 2 giugno – ore 21.00
Museo Naturalistico – piazza Col di Lana 12 – Lubriano
“Il tempio etrusco e altre bagattelle iconoclaste”
Una narrazione teatrale itinerante. Banda del racconto, Officina culturale della Regione Lazio “I porti della Teverina”, Teatro Null, Civita Writers, Davide Ghaleb Editore, sulle tracce di Juan Rodolfo Wilcock.
Sabato Antonello Ricci racconterà uno dei romanzi di Wilcock: “Il tempio etrusco” (1973) e altre “bagattelle iconoclaste”. Letture di Pietro Benedetti. Con la partecipazione straordinaria di Gianni Abbate. INFO 347 1103270.

 

Domenica 3 giugno – ore 9.30
Appuntamento al parcheggio del Parco in Località Giardino – Bomarzo
“Segreti e simboli del Sacro Bosco di Bomarzo
Celato all’interno del Parco dei Mostri c’è ancora il Sacro Bosco, giardino voluto da Vicino Orsini. Chiave del parco segreto è il teatro, manufatto che è la traduzione in pietra di un libro esoterico (si dice fosse un esemplare preziosissimo illustrato da Tiziano e andato perduto in un famoso incendio) in cui era rivelato il mistero del mondo e del cosmo, per dare vita a un percorso di conoscenza e salvezza. Il teatro bomarzese non è quindi frutto di un errore grossolano, ma è la chiave del progetto dell’Orsini. Durata della passeggiata 2 ore a cura di anticopresente. Informazioni e prenotazioni Sabrina 339 5718135

 

 

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.