Verona in love 2018

Quest’anno a Verona in love ci saranno più eventi culturali e ospiti di fama nazionale.
Ponte Pietra tra le location della manifestazione.

Queste le principali novità dell’edizione 2018 di Verona in Love- Dolcemente in Love,
la tradizionale rassegna di eventi promossa dal Comune in concomitanza con la festa di San Valentino.

Più di cento le iniziative in programma dal 14 al 18 febbraio, che faranno di Verona la capitale indiscussa dell’amore.

Carnevale, Verona in Love, mezza maratona di Giulietta e Romeo, si susseguono nel giro di pochi giorni o addirittura coincidono in una città la cui capacità attrattiva cresce insieme alla qualità delle proposte”-Lo spiega il Sindaco Federico Sboarina-
“Fermo restando che Verona in Love è, da sempre, volutamente pensata per festeggiare l’amore e tutti gli innamorati, quest’anno è stato scelto un programma di eventi in grado di soddisfare tutti, famiglie, bambini e anche sportivi. In linea poi con il principio di delocalizzare le manifestazioni, banchetti ed eventi saranno ospitati, oltre che in piazza dei Signori, anche in Cortile Mercato Vecchio e Ponte Pietra”.

“L’obiettivo è quello di attribuire alla manifestazione una valenza sempre più culturale – spiega l’assessore alla Cultura Francesca Briani -, offrendo ai cittadini e ai numerosi turisti la possibilità di visitare i nostri musei e partecipare alle iniziative promosse per l’occasione”.

 

Da Romeo e Giulietta di William Shakespeare :

.Giulietta: o Romeo, Romeo, perche’ sei tu Romeo? rinnega tuo padre e rifiuta il tuo stesso. Ovvero, se proprio non lo vuoi fare, giurami soltanto che mi ami, ed io smettero’ di essere una Capuleti. 
Romeo:devo continuare ad ascoltarla oppure rispondere a cio’ che dice? 
Giulietta: e’ solamente il tuo nome ad essermi ostile :tu saresti sempre lo stesso anche se non fossi un Montecchi. Che cosa vuol dire la parola Montecchi? Non e’ una mano,o un braccio o un viso,ne un’altra parte che appartiene ad un essere umano. Oh,sii qualche altro nome! Quello che noi chiamiamo col nome di rosa, anche chiamato con un nome diverso , conserverebbe ugualmente il suo dolce profumo . Allo stesso modo Romeo, se portasse un’altro nome ,avrebbe sempre quella rara perfezione che possiede anche senza quel nome. Rinuncia quindi al tuo nome, Romeo,ed in cambio di quello ,che tuttavia non e’ una parte di te, accogli tutta me stessa.  ( continua).

 

 

Condividi:
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.